Scuola di Sviluppo Locale Sebastiano Brusco
 
Chi partecipa



La Scuola, come si può dedurre dal programma e dai soggetti coinvolti, non ha un carattere esclusivamente accademico, ma intende aprirsi ai soggetti che svolgono funzioni primarie relativamente al tema dell'implementazione delle politiche di sviluppo territoriale. Si presenta di fatto come un corso di alta formazione intensiva, che si rivolge non solo ad accademici e studenti, ma anche alle agenzie che operano nei territori, e ai soggetti chiave dell'attuale quadro istituzionale (Regione, Province, Comuni e Camere di Commercio), a operatori territoriali di sviluppo (Gal, Distretti) e a esponenti delle comunità  locali, con il fine di creare una comunità  di esperti che ogni anno si incontra per discutere come progettare strategicamente e attuare le politiche legate al territorio.
 
L'aspetto dell'apertura alle buone pratiche territoriali è stato ulteriormente accentuato nell'edizione qui presentata. I temi metodologici della progettazione dello sviluppo locale trattati nelle precedenti edizioni (integrazione, governance, inclusione progettuale e valutazione) saranno declinati a partire da progetti territoriali specifici, metodologicamente attrezzati, per mettere a fuoco il rapporto tra ricerca, politiche, programmi e progetti di sviluppo locale.

e107 Italian Team © 2010
This site is powered by e107, which is released under the terms of the GNU GPL License.
Cookies poliicy